Ricarica in discesa con carico

Questa tecnica è utilizzabile sugli autocarri laddove ci siano carichi pesanti da portare a valle con mezzi che poi risalgono scarichi.
Il percorso montano verrebbe svolto da trattori elettrici con un bilico che verrebbe poi agganciato su trattore diesel per il percorso in pianura.
Per esempio, alla fabbrica delle acque minerali San Pellegrino https://goo.gl/maps/j4rTRoY2Y1NAbvBv5 vediamo molte decine di bilici che potrebbero azzerare le loro emissioni e azzerare anche i costi per i carburanti nel tratto montano. Sfruttando l'energia potenziale di masse ad altitudine maggiore, portate a valle, le batterie si ricaricano senza dover usare energia elettrica da altre fonti esterne.
Dimostrazione di questa soluzione già funzionante in Svizzera: https://www.greencarreports.com/news/1124478_world-s-largest-ev-never-has-to-be-recharged
 
Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Veicoli elettrici e MAAS

L'obiettivo principale è quello di facilitare un unico mercato aperto e la piena implementazione dei servizi MaaS segnando l'avvento di un nuovo tipo di mobilità, dove gli utilizzatori avranno un unico abbonamento per più tipologie di trasporti, consentendo di risparmiare, ed emettere meno CO2 nell'ambiente.

 

 

 

zxc

China New Energy Vehicles (NEV) Policy

Il mercato NEV sta aumentando in Cina, principalmente guidato da politiche e sussidi governativi; oltre cento produttori di EV in Cina, i marchi locali forniscono oltre il 90% di NEV. 

Intenti governativi per consentire solo 10 produttori NEV. Le marche straniere stanno entrando nel paese.... I prossimi 5 anni saranno testimoni di molti cambiamenti e consolidamenti in Cina.

 

 

 

 

zxc

2017-12-19 Future batterie al magnesio

Negli USA, e precisamente nei laboratori JCESR - Joint Center for Energy Storage Research - si stanno studiando delle nuove batterie che dovranno essere più piccole, più economiche e più sicure delle attuali al litio, essendo meno infiammabili.

Purtroppo la tempistica prevista è molto lunga, oltre 10 anni per avere batterie producibili in serie.

Informazioni più complete QUI

 

Ricarica veloce di e-bus con supercaps alle fermate

Apparecchiatura a doppio uso dedicata al miglioramento della qualità dell'energia elettrica come caricatore veloce di e-bus con supercondensatori.

Nell'impiego normale, per la maggior parte del tempo di giorno e di notte, l'apparecchiatura EVfastPQ collocata in prossimità di alcune fermate di e-bus effettua la compensazione attiva delle armoniche, la correzione dell'energia reattiva, la compensazione dei buchi di tensione brevi usando l'energia immagazzinata nei supercondensatori, la compensazione dell'eventuale flicker.

Cinque minuti prima dell'arrivo di un e-bus alla fermata, si interrompe la sola funzione di copertura dei buchi di tensione, mentre le altre funzioni continuano ad essere svolte regolarmente. All''arrivo dell'e-bus, la EVfastPQ scarica l'energia accumulata sui suoi supercondensatori verso i supercondensatori presenti sull'e-bus, in tempi molto rapidi.

Al termine della ricarica, la EVfastPQ ricarica i supercondensatori in qualche minuto, dopodichè è pronta per effettuare una ricarica di altro e-bus oppure per mettersi a disposizione della rete a bassa tensione per effettuare la compensazione di eventuali buchi di tensione.

 

 

Modulo con supercondensatori in serie, completo di VMS
Altre informazioni su EVfastPQ QUI
L'apparecchiatura EVfastPQ non è ancora prodotta in serie; le utilities o le aziende di mobilità elettrica interessate a prendere in considerazione questa nuova tipologia di apparecchiatura possono scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , indicando l'eventuale numero di fermate da attivare e dotare do questo sistema.
Per potenze maggiori o sistemi destinati a depositi di e-bus, le apparecchiature saranno derivate da QUESTE che sono già in produzione.